Come scrivere partecipazioni ed inviti

Con la partecipazione si invita il destinatario ad essere presente alla cerimonia mentre con l’invito lo si rende partecipe anche del ricevimento di nozze. Per la  partecipazione e l’invito si possono utilizzare due cartoncini separati da accludere nella stessa busta oppure un unico cartoncino di dimensioni più grandi dove stampare sia l’invito che la partecipazione, per esempio a forma di pergamena oppure  un cartoncino che si apra a libro in modo da stampare la partecipazione da un lato e l’invito dall’altro.

L’annuncio del matrimonio

La tradizione vuole che siano i genitori a dare l’annuncio del matrimonio dei figli, ma ormai è consuetudine che gli sposi  annuncino loro stessi le proprie nozze.

Annuncio classico dato dai genitori:

L’annuncio dato dagli sposi:

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

 Il galateo prescrive che le partecipazioni siano scritte a mano ma, dato che i matrimoni sono sempre più numerosi, questa modalità non è più proponibile. In ogni caso se siete degli appassionati dell’etichetta  sappiate che ci sono aziende che, su ordinazione, producono partecipazioni artigianali scritte a mano. Comunque anche la partecipazione stampata, se si seguono degli accorgimenti, può risultare elegante e solenne.

Ecco come fare:

Il carattere: va bene il classico corsivo inglese color grigio o color seppia. Il carattere usato deve essere quello che più si avvicina alla scrittura a mano;
La formula: “annunciano il loro matrimonio” può essere sostituita da : “partecipano il loro matrimonio”, “con grande gioia annunciamo”, “annunciano le proprie nozze”, “si uniranno in matrimonio”, e così via. Se lo desiderate potete ideare voi la formula  per esprimere il sentimento di gioia nell’annunciare le vostre nozze;
Gli indirizzi: quelli degli sposi sono indispensabili mentre facoltativo è quello della futura casa coniugale. Per chi lo necessita, sotto gli indirizzi possono essere aggiunti i rispettivi numeri di telefono.
La busta: l’indirizzo va messo in basso a destra scritto rigorosamente a mano con penna stilografica color grigio scuro o nero se il carattere della partecipazione è grigio; di colore seppia se il carattere della partecipazione è di colore seppia. Mai usare penna blu o di altri colori. Se consegnata a mano la busta va lasciata aperta  indicando soltanto il nome del destinatario senza indirizzo.

Come scrivere il nome del destinatario sulla busta:

  • se si tratta di una sola persona: Gentilissimo Signor Mario Bianchi;
  • per una coppia sposata: Gentilissimi Signori Mario e Carla Bianchi;
  • per una coppia di fidanzati: Gentilissimi Mario Rossi e Carla Bianchi;
  • se non si conosce il nome della moglie: Gentilissimi Mario Bianchi e Signora o Gentilissimi Signori Rossi;

Il tono sarà meno formale e più caloroso se l’invito è destinato a parenti o amici.

L’Invito

Il biglietto di invito viene inviato insieme alla partecipazione a coloro che parteciperanno anche al ricevimento. Deve essere più piccolo ma identico alla partecipazione dato che andrà nella stessa busta, deve essere dello stesso materiale e stampato con lo stesso carattere e colore della partecipazione. In alto vanno messi i nomi degli sposi e al centro la frase “dopo la cerimonia saremo lieti di salutare parenti ed amici…” o altre simili. In basso va scritto:”E’ gradito un cenno di conferma”per avere la certezza dell’adesione di tutti gli invitati. Se il luogo di ricevimento è molto distante ricordate di indicarne bene l’indirizzo e il numero di telefono.

Commenta anche tu questo articolo

Clicca su "Mi piace" e seguici anche sulla nostra pagina facebook.