Consigli per evitare i momenti di confusione il giorno delle Nozze

Pubblicato da  //  RICEVIMENTO, Il Banchetto

Il giorno del matrimonio è certamente molto importante per gli sposi, anche per gli ospiti può avere un significato particolare, soprattutto per i vostri cari e per gli amici intimi. Proprio per questo,  è opportuno pensare anche a loro quando si organizza un matrimonio cercando di metterli a loro agio e dandogli il miglior comfort in modo da poter condividere tutti insieme una giornata intera di gioia e divertimento. Il giorno delle nozze deve essere pianificato in modo che non ci siano inconvenienti che possano mettere a disagio i propri invitati. Una fase molto importante è quella dell’accoglienza degli invitati, prendendo piccoli accorgimenti ogni cosa andrà nel migliore dei modi e non dovrete sorvegliare di continuo l’andamento della giornata.

1. Per rendere partecipi gli ospiti durante la cerimonia, realizzate un libretto con le varie fasi del rito in modo che possano seguire la cerimonia, li farete sentire coinvolti nel rito del vostro matrimonio!

2. Se il locale dove si terrà il ricevimento è distante dal luogo della cerimonia o, comunque, difficile da raggiungere, preparate delle piccole mappe con indicata la strada da percorrere. Per realizzarle basta stamparle su del cartoncino, magari del vostro colore tema! Un’idea simpatica è quella di aggiungere una frase carina. Le mappe devono essere distribuite alla fine della cerimonia quando gli sposi escono dal luogo del ricevimento. Eventualmente, potete realizzare un cesto in cui mettere le mappe e disporlo in un angolo sul sagrato della chiesa in modo che siano loro sessi a prendere le mappe.

3. Un momento in cui si può creare confusione è l’arrivo degli ospiti nel luogo del ricevimento. Il galateo vuole che ad accogliere gli ospiti sia la madre della sposa ma, se il numero degli invitati è elevato, anche altri componenti delle famiglie degli sposi possono partecipare. Si può anche decidere di farsi aiutare dal metre e dal personale di sala del luogo del ricevimento.

4. Se il vostro banchetto prevede un buffet di antipasti è indispensabile prendere degli accorgimenti per evitare che si creino delle resse davanti ai tavoli del buffet soprattutto quando questi sono organizzati in modo che gli invitati devono mangiare senza piatti. Un modo sicuro per evitare la fila è quello di far trovare pronti dei piatti in cui c’è un po’ di tutto, in tal modo gli invitati prenderanno il piatto allontanandosi dal tavolo del buffet. Altrimenti se non vi piace l’idea di far trovare i piatti già pronti, volendo asciare ai vostri ospiti la scelta degli antipasti, potete organizzare il buffet disponendo un tavolo con i piatti vuoti che gli invitati potranno prendere e riempire loro stessi.

5. Un altro momento di possibile confusione è quello relativo alla seduta ai tavoli. Per fare i modo che tutto fili liscio è indispensabile che i futuri sposi durante la pianificazione delle nozze dedichino il giusto tempo alla progettazione della disposizione dei tavoli. Prima di iniziare a creare i gruppi di persone che siederanno insieme, è necessario stabilire insieme al direttore di sala il tipo di tavoli che verranno utilizzati e il numero di invitati che deve contenere ogni tavolo. Partendo dal numero e tipo di tavoli non è difficile disporre le persone facendo attenzione a mettere nello stesso tavolo persone che si conoscono o che hanno qualcosa in comune ed evitando di far sedere allo stesso tavolo persone che non vanno d’accordo tra di loro. Una volta creati i tavoli, occorre dare loro una nota distintiva di modo che possano essere trovati con facilità. Per fare questo è possibile sbizzarrirsi potendo utilizzare dai semplici numeri ad argomenti vari scelti dagli sposi. Per coordinare il tutto si può scegliere di fare un tableau mariage che possa servire agli invitati per verificare di persona dove si trova il loro tavolo. Quindi anche  la realizzazione del tableau e  dei tavoli possono essere fatti  utilizzando il filo conduttore che si è scelto per le nozze . Il tavolo può essere identificato con un unico elemento distintivo che lo identifichi oppure è possibile realizzare i segnaposti con su scritto il nome di ogni invitato. In tal caso, si indica non solo il tavolo ma anche il posto dove devono sedersi. Il nostro consiglio è quello di indicare soltanto il tavolo lasciando agli ospiti la scelta della sedia dove sedersi. Se si desidera, comunque, far trovare un pensiero come segnaposto è possibile utilizzare dei segnaposti senza indicare il nome.

6. Mettere il menù su ogni tavolo e, se il tavolo è grande, metterne più di uno di modo che gi invitati possano sapere cosa mangeranno ed eventualmente scegliere cosa preferiscono.

Commenta anche tu questo articolo

Clicca su "Mi piace" e seguici anche sulla nostra pagina facebook.