L’Addobbo Floreale

Riuscite ad immaginare un matrimonio senza fiori?  No, vero?  Gli addobbi floreali danno un tocco così speciale alle nozze da renderli indispensabili. Sin dall’antichità la sposa veniva ornata con fiori d’arancio bianchi e delicati, simbolo di purezza. Oggi gli addobbi floreali permettono di personalizzare il matrimonio, possono creare un’atmosfera classica, romantica, allegra o spiritosa a seconda delle diverse combinazioni di colori, forme e dimensioni.

E’ importante, prima di recarsi dal fiorista, sapere quale sarà il luogo della cerimonia e del ricevimento e avere le idee chiare in merito all’atmosfera che si desidera dare al matrimonio.

Per fare in modo che tutto sia coerente ed armonioso tenete presente che:

-tutti gli addobbi floreali devono essere in sintonia con lo stile del matrimonio. Per un matrimonio classico la composizione deve essere semplice ma sofisticata, molto indicate le rose o le calle. Per un matrimonio più casual scegliete composizioni più leggere: tulipani se il matrimonio è comunque classico, margherite arricchite con spighe se il matrimonio è in stile campestre. Questi sono solo degli esempi per farvi comprendere come fare gli accostamenti, la scelta è molto vasta.

-scegliete un solo modello di composizione floreale per adornare: luogo della cerimonia e del ricevimento, le case degli sposi e la macchina. Il bouquet della sposa deve distinguersi ma comunque richiamare gli addobbi floreali;

-prima di prendere qualsiasi decisione recatevi con il fiorista nei luoghi della cerimonia e del ricevimento, in questo modo vi potrà consigliare sulla quantità di addobbi necessari e sul loro stile. Eccedere nella quantità è comunque un errore, il numero di addobbi deve essere ben proporzionato alla grandezza dei luoghi per  creare un’atmosfera sofisticata;

  • se di vostro gradimento, oltre ai fiori potete aggiungere delle piante verdi ma devono comunque essere particolari;
  • la base della composizione floreale deve essere costituita da fiori bianchi;
  • se preferite le composizioni colorate, scegliete un solo colore, evitate la mescolanza di colori;
  • i fiori non devono avere un odore troppo forte per non dare fastidio;
  • scegliete fiori di stagione se volete risparmiare;

Creare l’atmosfera

Atmosfera romantica: scegliete delle composizioni in cui ci siano fiori bianchi o leggermente screziati di colore. I fiori per eccellenza sono le roselline bianche  in composizioni a cascata  con erbette color verde chiaro e nastri bianchi di raso.

Se vi sposate in chiesa disponetele nella parte iniziale dei banchi e utilizzate il tulle bianco per chiudere lo spazio tra i banchi in modo da creare una passeggiata fiorita nella navata centrale della chiesa. Mettete all’inizio della navata un arco fiorito sotto il quale passeranno gli sposi.

Se vi sposate in comune potete applicare delle piccole composizioni e sistemarle nelle sedie chiudendo lo spazio tra le sedie con del nastro bianco di raso.

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

Nella location del ricevimento dovete avere particolare attenzione all’allestimento dei tavoli. Invece di utilizzare il solito centrotavola fiorito sostituitelo con dei piccoli candelabri in argento e disponete i fiori ai lati del tavolo applicando le composizioni alla tovaglia e poi unitele tra di loro creando degli archi con il tulle, se volete risparmiare potete anche usare la mussola di cotone per fare volume e poi un po’ di tulle sopra per l’effetto. Il tavolo degli sposi può essere adornato allo stesso modo ma dovrà risultare più ricco e sontuoso degli altri.

Atmosfera gioiosa: scegliete delle composizioni  con fiori bianchi per la base e unite fiori colorati. Possono essere  blu, azzurri, gialli, rossi o arancioni ma non create una mescolanza di colori, sceglietene soltanto uno. Sono indicate le composizioni con fiori di campo o quelle in cui ci siano margherite, spighe e, per gli sposi originali, anche l’aggiunta di qualche frutto, per esempio grappoli d’uva in autunno o melograni per un matrimonio d’inverno.

Se la cerimonia verrà effettuata in chiesa disponete gli addobbi all’inizio di ogni banco arricchendoli con nastri di raso larghi e stretti, alcuni bianchi e altri del colore dei fiori. Lasciate che scendano verso il basso in modo da ottenere un allegro gioco di movimento e colore.

Per il rito civile fate fare tanti piccole composizioni con lo stesso sistema e legatele ai braccioli delle sedie.

Per addobbare i tavoli fate preparare delle piccole composizioni uguali a quelle della cerimonia e disponetele dentro dei vasi alti e sottili per garantire il movimento dei nastri.

L’importanza del luogo

Se vi sposate in una maestosa cattedrale gli addobbi devono essere imponenti,  mettete,  all’ingresso, ai lati dell’altare e ai lati dell’inginocchiatoio, delle  composizioni in vaso, ce ne sono di diverse forme. Se la navata centrale è molto larga mettete le composizioni in vaso invece degli addobbi floreali che potrebbero risultare insufficienti.

Se vi sposate in una piccola chiesa basteranno piccole composizioni di fiori da disporre nei banchi, sull’altare e sull’inginocchiatoio.

Se vi sposate in comune, per smorzare il tono austero del luogo potete circondare la sala con delle alte composizioni in vaso e ghirlande di fiori legate ai braccioli delle sedie.

Se la cerimonia verrà tenuta all’aperto su un bel prato, fate sistemare piante e alberi già presenti sul posto e contattate una ditta che fornisca delle strutture in ferro per creare colonne ed archi fioriti da utilizzare per delimitare l’area in cui verranno sistemate le sedie e il gazebo.

Queste sono soltanto alcune delle infinite varianti di addobbi matrimoniali, se desiderate creare un’atmosfera particolare scriveteci,  i nostri esperti vi aiuteranno a  realizzare il matrimonio che avete sempre sognato.

Commenta anche tu questo articolo

Clicca su "Mi piace" e seguici anche sulla nostra pagina facebook.