I Guanti da Sposa, vanno tolti con un movimento rapido ed elegante

Pubblicato da  //  SPOSA, Accessori

 I guanti da sposa sono un accessorio particolare il cui utilizzo per il giorno del matrimonio riporta molto indietro nel tempo, a quando le donne erano solite portare i guanti nella vita di tutti i giorni per cui, anche per il giorno del matrimonio li indossavano. Nel tempo, i guanti da sposa hanno perso il loro significato originario per diventare accessorio che completa la mise della sposa. Oggi le spose indossano i guanti perchè si è creata una tradizione che si è tramandata nei secoli arrivando fino a noi. Quindi, tradizionalmente i guanti da sposa hanno avuto un ruolo molto importante nell’abbigliamento della sposa. Oltre all’aspetto puramente pratico, ci sono delle tradizioni romantiche che danno ai guanti un significato particolare. Tra queste c’è quella secondo cui i guanti venivano  inviati alle giovani donne da innamorati come segno del loro amore e come simbolo della loro devozione eterna, se la donna li indossava  significava che ricambiava quel sentimento. Insomma, tanto tempo fa ricevere un bel paio di guanti  da un uomo significava aver ricevuto una dichiarazione d’amore. Alla luce di questo significato così romantico, si rafforza il simbolo dei guanti da sposa indossati nelle cerimonie moderne.

Indipendentemente da tradizioni e significati, i guanti da sposa rendono la sposa romantica ed aggiungono grazia, raffinatezza e eleganza.

Per scegliere i guanti bisogna abbinarli al vestito da sposa evitando che questi lo svalorizzino. Scegliete con cura non solo il modello di guanti da abbinare al vestito ma anche il colore e il tessuto con cui sono allestiti. Se il vostro abito è bianco, anche i guanti lo devono essere e così pure se è avorio, devono essere avorio. Per quanto riguarda la scelta dei tessuti, anche questo deve essere abbinato all’abito da sposa e al velo. Considerate, anche, la stagione in cui si tiene il matrimonio scegliendo tessuti molto leggeri per l’estate come il pizzo, il tulle, l’organza e così via;  tessuti più pesanti per l’inverno, come il raso.

I guanti da sposa possono essere di svariati modelli compresi tra quelli lunghi oltre il gomito e quelli corti al polso. Quelli un lunghi al gomito sono indicati per abiti che lasciano le spalle scoperte e dalle gonne importanti con strascico, con questo abbinamento la sposa risulta particolarmente romantica.
I guanti corti al polso, discreti e molto raffinati, vanno bene per qualsiasi modello di abito. I guanti possono essere arricciati, possono avere delle applicazioni che li rendono più sbarazzini.

Le spose di oggi hanno una prospettiva un po’ diversa su come scegliere i guanti da indossare il giorno delle nozze, scegliendo di indossarli non per esaltare l’eleganza ma per caratterizzare la loro immagine. Su questa scia, negli ultimi anni hanno fatto tendenza guanti rossi e addirittura neri presenti  delle linee di abiti da sposa Black and White. Certamente una sposa con guanti rossi non passa inosservata ma attenzione a non svalorizzare l’abito e il look della sposa nel suo insieme.

 Quando togliere i Guanti da Sposa

I guanti vanno tolti dopo l’entrata in chiesa e vanno appoggiati sull’inginocchiatoio accanto al bouquet. Dopo la cerimonia non vanno più indossati in modo da far risaltare la fede. Dal momento che, dovrete  togliere i guanti durante la cerimonia di nozze, esercitatevi a casa fino a quando riuscite a toglierli con un movimento piuttosto rapido, elegante e raffinato.

Commenta anche tu questo articolo

Clicca su "Mi piace" e seguici anche sulla nostra pagina facebook.