Il Bouquet

Per tradizione il bouquet andrebbe scelto e comprato dallo sposo perchè rappresenta l’ultimo omaggio che lo sposo offre da fidanzato e quindi simbolicamente chiude il  periodo del fidanzamento e inaugura il nuovo periodo della vita matrimoniale. Oggi il bouquet oltre ad essere considerato un simbolo d’amore è anche diventato l’accessorio principale della sposa che lo tiene con sè per tutto il tempo della cerimonia e il successivo ricevimento. Proprio per questo  non viene più scelto dallosposo ma è la sposa stessa che lo sceglie cercando il modello che meglio la impreziosisca. In ogni caso sappiate che possono essere realizzati svariati bouquet, con fiori, forme e colori diversi, sta a voi scegliere tenendo presenti pochi punti essenziali:

-non deve essere troppo pesante;
-non deve sporcare i guanti o l’abito della sposa;
-deve essere maneggevole adattandosi alle dimensioni delle mani della sposa;
-deve durare tutto il giorno senza appassire e quindi i fiori devono essere molto freschi;
-si deve intonare ai fiori della chiesa;

Come scegliere il bouquet

La scelta del bouquet è personale e dipende molto dal carattere della sposa ma come tutti gli accessori  deve valorizzarne l’aspetto ed essere abbinato all’abito che pensa di indossare.
La sposa piccola e minuta sceglierà un bouquet piccolo, evitando quello a forma “cadente” perchè copre eccessivamente la  figura, viceversa la sposa più robusta sceglierà un bouquet più importante. Per non confondervi basterà   ricordare che l’obiettivo deve essere quello di creare equilibrio ed armonia.

La forma del bouquet

Prestate particolare attenzione alla forma e al colore del bouquet per fare in modo che sia in sintonia con il colore e il modello dell’abito.

Bouquet rotondo e compatto, è il più classico, si preferisce usare fiori piccoli o medi disposti in modo da formare una struttura fissa e ben organizzata, il gambo è piccolo e ricoperto da tessuto e nastri. E’ consigliato alle spose romantiche, va abbinato ad un abito classico.

Bouquet aperto o voluminoso, è un bouquet importante, in genere  composto da fiori misti, di misura media e grande. E’ consigliato alla sposa classica e spumeggiante, va abbinato ad un abito classico.

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

Bouquet ricadente o “a cascata” con cascate di fiori che scendono creando movimento, è molto ricco e non passa inosservato. I fiori devono essere di grandezza media, con fiori grandi potrebbe risultare eccessivo. E’ consigliato alla sposa che ama distinguersi, va abbinato ad un abito importante con strascico.

Bouquet “a fascio”, costituito da fiori a stelo lungo di misura media o grande, i fiori sono organizzati a formare un fascio legato con un nastro al gambo che rimane visibile. E’ consigliato alla sposa che desidera una nota particolare e fresca, va abbinato ad un abito semplice o dalla linea moderna.

Bouquet “a palla”, innovativo, di sicuro effetto, è formato da fiori piccoli o medi. Non ha la classica impugnatura ma va portato al braccio come una borsetta. E’ consigliato alla sposa originale e spiritosa, da abbinare ad un abito dal taglio sbarazzino e moderno.

Fiore unico, il bouquet è sostituito da un fiore unico a gambo lungo, come per esmpio una rosa vellutata o una calla, a cui va legato un nastro. Per la sposa che ama la semplicità, va bene con qualsiasi abito.

Il colore e i fiori del bouquet

Anche per il colore bisogna tenere presente l’abito da sposa.

Abito classico o molto elegante: se l’abito è bianco scegliete un  bouquet  candido o leggermente screziato da un colore di un tono più scuro. I fiori devono richiamare l’eleganza, appropriate le classiche rose ma  anche calle, tulipani, gardenie ed orchidee.

Abito moderno o sbarazzino: potete scegliere un bouquet dai colori più forti, molto di moda il bouquet di rose bianche in cui ci sia qualche rosa rossa o, addirittura, formato da sole rose rosse. I fiori devono richiamare la freschezza, indicate le magherite, le roselline o i tulipani. Inoltre il bouquet può essere personalizzato impreziosendolo con perle, strass, conchigliette e nastri applicati ai fiori o al gambo.

Il lancio del bouquet

Se volete conservare per voi il  bouquet, chiedete al fiorista di  preparare un altro più piccolo uguale al vostro, potrete utilizzarlo durante il tradizionale lancio del bouquet  per la gioia delle amiche single in cerca di marito. Alcune spose, invece, disfano il bouquet regalando un fiore ad ogni invitata nubile.

Commenta anche tu questo articolo

Clicca su "Mi piace" e seguici anche sulla nostra pagina facebook.