Il Rinfresco a Buffet

Pubblicato da  //  RICEVIMENTO, Il Banchetto

Per una coppia attiva e moderna, il rinfresco a buffet è una valida alternativa al pranzo nuziale, meno formale e più dinamico. Solitamente viene organizzato in una location esclusiva e segue una cerimonia celebrata nel primo pomeriggio. La formula del rinfresco prevede che gli invitati possano muoversi liberamente scegliendo i cibi che preferiscono. Dato che, non ci sono i posti assegnati, è indicato per un matrimonio in cui gli invitati siano per lo più giovani. In ogni caso per gli anziani è opportuno prevedere dei posti a tavola in cui possano essere serviti da camerieri. Un altro consiglio è quello di scegliere il rinfresco per matrimoni non troppo numerosi per evitare che si creino delle file davanti i tavoli imbanditi.

La Location

Il rinfresco a buffet può essere organizzato sia all’interno che all’aperto. Noi consigliamo la location all’aperto perchè consente di dare al rinfresco un’atmosfera suggestiva. In tal caso è indicato per un matrimonio che si tenga nei mesi estivi per le migliori condizioni climatiche e per le giornate più lunghe. Se si organizza all’aperto e nei mesi estivi, deve iniziare dopo le 18,00.
Per un rinfresco all’americana la location ideale è un prato verde, di un casale antico o di una villa, in cui allestire i gazebo e i tavoli.  Non devono mancare gli addobbi floreali, che danno colore e allegria, ma anche elementi romantici come la luce soffusa di candele da accendere al tramonto. Se la location scelta non dispone di quanto necessario per organizzare il rinfresco, dovete scegliere un servizio di catering che pensi a tutto: al noleggio di tavoli, sedie e gazebo, al tovagliato,  ai camerieri ecc.  Tenete presente che l’organizzazione di un rinfresco necessita di più tempo rispetto al classico pranzo nuziale, in quanto più articolato. Inoltre, contrariamente a quanto possa sembrare, da un punto di vista economico è più dispendioso. In ogni caso sappiate che dovete concordare tutto nei minimi particolari senza lasciare nulla al caso. L’allestimento delle strutture deve essere curato in modo da creare una scenografia raffinata ed esclusiva.  Se desiderate una location alternativa e di sicuro effetto potete tenere il vostro rinfresco sulla spiaggia, in tal caso avrete una scenografia di sicuro successo: il meraviglioso sfondo del mare.

L’organizzazione dei tavoli

Anche se il rinfresco non prevede dei posti assegnati è bene predisporre dei tavoli e delle sedie in modo che gli invitati possano sedersi. Oltre alla qualità dei cibi occorre curare anche la presentazione dei piatti e l’estetica dei tavoli che devono essere curati nei minimi particolari. Per la disposizione dei gazebos e dei tavoli tenete conto degli spazi, che devono essere sempre ampi per permettere agli ospiti di muoversi liberamente. Dato che i tavoli imbanditi sono il punto forte del ricevimento, devono essere preparati in modo da risultare in armonia con lo stile delle nozze utilizzando, per arricchirli, addobbi di fiori e frutta ed elementi decorativi del colore che avete scelto per il vostro matrimonio. I tavoli con i cibi devono essere disposti con un ordine logico per facilitare i movimenti degli ospiti e non creare resse. Invece di lunghi tavoli, è meglio scegliere di disporre le “food station” cioè dei tavoli non molo grandi, ognuno dedicato ad una diversa vivanda. Inoltre bisogna predisporre dei tavoli di servizio per piatti e bicchieri già utilizzati, da posizionare ai lati estremi e delle tavole imbandite e distaccati da queste.

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

Il Servizio

Il servizio deve essere organizzato in modo da tenere sempre i tavoli imbanditi e in ordine senza disturbare gli invitati. Accertatevi che ogni portata sul tavolo, abbia più posate con cui gli ospiti possano servirsi per evitare che utilizzino le loro. In ogni tavolo deve esserci un cameriere che aiuti gli invitati nella scelta dei cibi e nella preparazione dei piatti. In aggiunta ai camerieri ai tavoli, fate in modo che ce ne siano altri che passino tra gli ospiti per prendere i piatti e i bicchieri vuoti. Oltre al tavolo imbandito con ogni genere di bevanda, sarebbe opportuno far girare tra gli ospiti dei camerieri che versino le bevande.

Il Menù

Il rinfresco viene organizzato disponendo dei tavoli su cui adagiare le pietanze che devono essere particolarmente stuzzicanti e facili da mangiare con la sola forchetta. In genere il menù per il rinfresco prevede:

  1. il brindisi augurale all’arrivo egli sposi;
  2. gli aperitivi e gli antipasti;
  3. a seguire, torte salate di vari gusti, e piatti di ogni genere. Se  non volete rinunciare ai primi, basta che siano tali da permettere di essere mangiati senza troppa difficoltà come gli sformati;
  4. frutta fresca e macedonia;
  5. e alla fine la torta nuziale che verrà posta su un tavolo adornato ad hoc e il buffet di dolci composto da torte di vari gusti e pasticceria mignon;
  6. i confetti devono essere sistemati su dei vassoi a disposizione degli invitati;

Un’alternativa molto gradita è quella di far preparare da più cuochi, oltre ai cibi già pronti e adagiati sui tavoli, dei cibi cotti all’istante  davanti gli ospiti, creando degli angoli a tema a seconda del tipo di cibo. Per esempio potete creare l’angolo fritture, l’angolo del cibo regionale, l’angolo del pesce e così via. Il nostro consiglio è quello di alternare piatti semplici a piatti più elaborati in modo da accontentare tutti.

Commenta anche tu questo articolo

Clicca su "Mi piace" e seguici anche sulla nostra pagina facebook.