Il segreto per un Abito da Sposa mozzafiato sta nella scelta dei tessuti

Pubblicato da  //  SPOSA, Abito Sposa

L’acquisto dell’abito da sposa comporta una prima grande scelta: comprarlo in un atelier oppure farlo allestire per avere  un abito sartoriale esclusivo? Nell’ultimo caso occorre avere sufficiente creatività per progettare il proprio abito da sposa oppure bisogna affidarsi ad un esperto del settore cercando di fargli comprendere quale sia la propria idea di abito da sposa. Certamente, il pensiero di avere un abito da sposa esclusivo alletta, e non poco, ma è pur vero che esiste qualche rischio in più relativo al risultato finale. Infatti, se acquistate un abito in un atelier avete modo di provarlo da subito e quindi di rendervi conto se è di vostro gusto e se si adatta bene al vostro corpo, viceversa, nel caso di un abito sartoriale dovete lavorare molto di fantasia perchè l’abito finito lo potrete provare solo alla fine e solo allora potrete capire se vi sta bene addosso o meno. In realtà, per ovviare a questo problema i professionisti del settore sono soliti realizzare un fac-simile dell’abito da sposa che deve  essere allestito, utilizzando un tessuto economico. Per cui avete modo di provare il modello dell’abito prima che questo sia effettivamente allestito ed eventualmente cambiare idea se non vi dovesse piacere una volta provato il modello fac-simile. Chiedete che venga realizzato per essere certe di rimanere più che soddisfatte del risultato finale.

Quando si decide di far realizzare un abito da sposa sartoriale ci si concentra più sul modello che sui materiali che devono essere utilizzati senza rendersi conto che molte volte il tessuto è ciò che valorizza il modello dell’abito piuttosto che il taglio stesso. Inoltre, non tutti si sentono a loro agio ad indossare abiti allestiti con tessuti particolari come il pizzo, per esempio. Il giorno delle nozze, più di ogni altro giorno, bisogna indossare un vestito che faccia sentire disinvolte e a proprio agio.

Ma qual è il miglior tessuto per un abito da sposa?
Per realizzare un abito da sposa sartoriale è possibile scegliere tra una serie di materiali in grado di trasformare qualsiasi modello in un abito mozzafiato che faccia sentire la sposa come una principessa  nel suo incedere lungo la navata che conduce al suo amato.

Per scegliere senza difficoltà i tessuti per il vostro abito da sposa dovete sapere che si distinguono in:

  1. tessuti necessari per fare la base;
  2. tessuti per abbellirlo;

Tessuti per allestire la base

Naturalmente, la base, cioè il modello del vestito,  sarà costituita da un tessuto  leggero, se il matrimonio è d’estate viceversa, per un matrimonio d’inverno è opportuno scegliere tessuti più consistenti. I tessuti per gli abiti da sposa sono morbidi e leggeri per i matrimoni estivi più consistenti ma comunque eleganti oppure costituiti da più strati per i matrimoni invernali. Tra quelli che solitamente vengono utilizzati per realizzare la base del vestito da sposa ci sono il raso di seta, la crepe di seta, il taffetà e così via. Sta  a voi scegliere, in base all’effetto che volete ottenere. Ad esempio, se volete un effetto lucido, allora potete utilizzare il raso, invece, se volete un effetto opaco potete utilizzare la crepe di seta. Se volete risparmiare potete farlo scegliendo un tessuto per la base economico ma che garantisca comunque un bel risultato e spendere qualcosa in più per il tessuto che serve ad abbellire.

Tessuti per abbellire

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

I tessuti utilizzati per abbellire l’abito possono essere dei merletti che vengono utilizzati per ricoprire l’abito nella sua interezza oppure per creare delle applicazioni in alcune zone strategiche, come il sotto-seno, le spalle, il decollette ecc..Altri tessuti utilizzati per abbellire sono: lo chiffon e il tulle con i quali si possono realizzare delle gonne effetto nuvola. Molto di moda i tessuti con applicazioni in cristallo che danno un colore argentato.

Di seguito una breve descrizione dei tessuti comunemente utilizzati per la realizzazione degli abiti da sposa:

RASO
Con il termine raso si intende un tipo di intreccio di fibre di vario tipo.  Il raso è un tessuto molto liscio e lucido, ne esistono diverse varietà a seconda delle fibre con cui è ottenuto, come ad esempio raso di pura seta, raso duchesse, shantung satin. Il raso di seta è ideale come base per tessuti con applicazioni in cristallo o per applicazioni in cristallo ricamate direttamente sul raso. Infatti, l’effetto lucido del raso fa risaltare la brillantezza dei cristalli.

Tulle
Come per il raso anche il tulle è caratterizzato dal modo in cui le fibre sono intrecciate tra di loro, in questo caso i fili delle fibre sono molto sottili e intrecciati a rete. Può essere costituito da fibre di seta, cotone o sintetiche. Può essere utilizzato per dare corpo e pienezza alla gonna ma anche per abbellire creando drappeggi.

Chiffon
E’ uno dei più romantici tessuti costituito da una semplice trama di seta. C’è anche una versione meno costosa composta da poliestere e misto-seta. Spesso è usato per creare lo strato esterno del vestito da sposa. E’ meno rigido del tulle e più delicato sulla pelle per cui può essere utilizzato per allestire il copri-spalle. Si presta bene per realizzare abiti che abbiano un effetto “fluttuante”, cioè che accompagnino i movimenti della sposa in maniera molto naturale. Può essere utilizzato in più strati sovrapposti per realizzare drappeggi.

Taffetà
Il taffetà può essere fatto di seta o da fibre sintetiche. E’ utilizzato per rendere l’abito più importante.

Pizzo
Ci sono molti tipi di merletto, il pizzo è un tessuto a ricamo che può avere disegni diversi, ideale se si desidera un abito da sposa classico o elegante.

Organza
E’ un  tessuto leggero e trasparente, utilizzato per abbellire ha un effetto madreperlato e leggermente consistente.

Georgette
E’ un tessuto prezioso che può essere in seta, cotone o fibre sintetiche.

Commenta anche tu questo articolo

Clicca su "Mi piace" e seguici anche sulla nostra pagina facebook.