Le Partecipazioni

Le partecipazioni di nozze sono il biglietto da visita del vostro matrimonio, devono anticiparne lo stile e l’atmosfera che avete scelto di creare. Come ogni altro elemento devono essere  in  armonia con il tono che intendete dare al matrimonio. Ricordate che  la partecipazione ha il compio di dare l’ufficialità all’annuncio del matrimonio quindi deve parlare di voi e della vostra storia d’amore. Non fate l’errore di scegliere l’anonimo cartoncino che andrà buttato non  appena girate l’angolo! La partecipazione può essere semplice ma particolare, per esempio potete personalizzarla con un piccolo disegno stilizzato che raffiguri la coppia in abiti nuziali. In questo modo il semplice cartoncino diventa un elemento importante del vostro matrimonio e gli invitati lo custodiranno ben volentieri come ricordo.

Per quanto riguarda la scelta di certo non avrete problemi considerando la varietà di tipologie presenti in commercio. Ci sono le classiche partecipazioni in cartoncino decorato oppure quelle più originali  in carta di riso,  pregiate quelle a forma di pergamena rivestite in tessuto e con applicazione di  piccoli fiori e nastri di raso.  Per l’importanza che riveste la partecipazione dovrebbe avere una certa solennità ma negli ultimi anni hanno destato interesse anche modelli più originali come quelli colorati e quelli spiritosi, sta a voi scegliere quella che meglio vi rappresenti ricordando, comunque, di adattarle allo stile del matrimonio.

 

In base allo stile grafico si distinguono in:

  • Classiche: cartoncino a libretto o semplice in carta bianca o avorio con decorazioni in rilievo;
  • Anticate: in carta pergamenata con sigillo in ceralacca;
  • Romantiche: carta bianca con stampa di fiori e cuori;
  • Originali: in carta di riso o con la foto dei futuri sposi;
  • Spiritose: colorate, con disegni;

Per farvi un’idea guardate gli stili grafici che abbiamo scelto per voi:

Qualunque sia la vostra scelta prima di recarvi a comprarle ricordate che:

  • un segno di buon gusto è quello di abbinare la partecipazioni agli inviti, ai bigliettini da inserire nei sacchettini, al libretto della chiesa, al menù e ai segnaposti;
  • ordinate le partecipazioni quando tutti i dati sono confermati, giorno delle nozze, disponibilità del luogo della cerimonia e del ricevimento;
  • prendete qualche partecipazione in più, vi potranno servire se avete dimenticato di includere nella lista qualche invitato;
  • gli inviti devono essere recapitati uno o due mesi prima, sarebbe scortese inviarli poco prima delle nozze;
  • fate in modo che gli inviti arrivino a tutti nello stesso lasso di tempo evitando che alcuni lo ricevano prima e altri molto dopo;

Commenta anche tu questo articolo

Clicca su "Mi piace" e seguici anche sulla nostra pagina facebook.